Coniglio Pasquale, ecco il terzo personaggio di BeffaBabbo

Coniglio Pasquale, ecco il terzo personaggio di BeffaBabbo

Dopo Babbo Natale e la Befana ecco il terzo personaggio di BeffaBabbo, il Coniglio Pasquale. E’ un personaggio “importato” ma che per la sua tenerezza e dolcezza ha conquistato il cuore di tutti gli italiani. Ma state attenti, sotto sotto ha un caratteraccio e non vede di buon occhio chi vuole essere più famoso di lui. Ora rimane solo un personaggio principale da svelare, riuscite a scorgerne la figura?

La Befana contro Babbo Natale e …

Se era presente Babbo Natale, certamente non poteva mancare su BeffaBabbo la mitica Befana. In origine il nome del gioco doveva essere BefaBabbo perché volevo unire i nomi dei due personaggi principali. Dopo qualche giorno però decisi di introdurre altri due competitors, che si sarebbero schierati subito contro Babbo Natale.

Vuoi sapere il loro nome? Prova ad indovinarli e continua a seguirmi per scoprire se li hai smascherati prima del tempo. Ricordo che i disegni sono tutti originali, realizzati appositamente per BeffaBabbo dalla disegnatrice Letizia Algeri.

BeffaBabbo, Babbo Natale e…

Babbo Natale uno dei personaggi di BeffaBabboNell’ultimo post ho svelato a quale personaggio era riferito il titolo del mio primo gioco di carte Beffababbo, l’emblema per antonomasia delle festività Babbo Natale. Ma non è presente solo lui, ci sono altri tre personaggi che gli hanno dichiarato e si sono dichiarati guerra tra loro. Quali sono? provate ad indovinare da questa immagine. Seguitemi perché nel prossimo post ne svelerò un altro.

Chi è il Babbo di BeffaBabbo?

Logo BaffaBabbo - il primo gioco di carte di Ludodi.itDi cosa tratta BeffaBabbo e perché questo nome?
Da oggi inizierò a descrivervi il gioco poco alla volta, partendo dai personaggi principali fino a quelli secondari… che secondari non sono proprio per niente.
Iniziamo a dire a chi si riferisce il Babbo nel titolo del gioco, penso che a qualcuno sia balenato nella mente, anche se ora il clima non ce lo suggerisce. E’ un personaggio amato da tutti in tutto il mondo, porta gioia ed allegria e durante il suo periodo… beh diciamolo pure, ci sentiamo ispirati a tirare fuori il meglio di noi, ad aiutare il prossimo… ad essere più buoni, poi dopo torniamo normali, ma in quel periodo ci trasformiamo nella nostra copia migliore.

Bravi, esatto proprio lui, il buon vecchio e caro Babbo Natale.

babbo-natale

Sicuramente è stato croce e delizia un po per tutti a seconda del regalo che scartavamo sotto l’albero, nonostante questo è e rimarrà sempre il personaggio più popolare tra tutti. Il suo potere mediatico è dirompente è implacabile. La sua influenza è tale da oscurare ogni altra festa al confronto. Anche le sue festività scolastiche sono le più lunghe tra tutte. Insomma un giorno di festa per tutti… o forse no?

Ci sono tre individui, tre protagonisti di altrettante feste che non la pensano proprio così, anzi. Per anni hanno cercato un modo per annientare o almeno scalfire questo suo strapotere festivo, senza però arrivare a nulla. Questa volta però la strategia promette bene. Hanno lanciato una sfida a Babbo Natale, a dire il vero anche tra di loro, per decidere quale sia il personaggio più amato di tutti. Questa sfida riguarda i pacchi regalo, ovvero chi ne riceverà di più nell’arco dell’anno. Una classifica annuale prenderà nota di ogni regalo arrivato ai nostri protagonisti sancendo al 31 Dicembre il vincitore. Chi sarà a distribuire questi pacchi regalo? Beh semplice, VOI!!!

Ogni giocatore dovrà decidere di chi diventare Supporter, di Babbo Natale o di uno degli altri tre personaggi (di cui vi parlerò più avanti) e dovrà impegnarsi al massimo per portare più pacchi possibili al proprio personaggio. La cosa non è così semplice perché ogni personaggio, compreso il buon vecchio e caro Babbo, riempirà questi pacchi non solo di doni, ma anche di spiacevoli e pericolose sorprese. Curiosi di sapere quali? Bene, continuate a seguirmi perché presto lo saprete.

Dimenticavo, la parola Beffa nel titolo riguarda il fatto di prendersi gioco di Babbo Natale, di togliergli il suo incredibile potere festivo dal sotto il naso… ma siete proprio sicuri che il buon vecchio e caro Babbo rimarrà a guardare inerte?